Fondazione Gaetano Bertini Malgarini Onlus

Contatti
lucia.borso@fondazionebertini.it
giuseppe.valente@continuais.com
website
www.fondazionebertini.it

La Fondazione

La Fondazione, che nasce il 13 dicembre 2007, è la continuazione, nel mondo del legame sociale, del lavoro di un editore e imprenditore italiano e la realizzazione di un progetto da lui fortemente voluto. Fin dalla sua genesi nel 2007, ha come mandato e orizzonte di azione il collegamento possibile fra i soggetti con disagio e il mondo del lavoro, della tecnologia, dell’impresa. Dalla formazione all’inserimento lavorativo, dalla ricerca applicata alla costruzione di strumenti utili, dalla riattivazione di spazi alla creazione di imprese sociali, Fondazione Bertini ha negli anni definito la propria vocazione in una chiara linea di condotta e innovazione sociale. Si rivolge innanzitutto ai soggetti con disagio psichico, ponendosi come un catalizzatore di energie, ispirato ai principi del lavoro di rete e della territorialità.

Mission

La mission della Fondazione è realizzare progetti innovativi a favore di persone con una storia di disagio psichico e/o con problemi di emarginazione sociale, valorizzando i loro talenti e le competenze residue e supportandole attraverso percorsi personalizzati di inclusione sociale e lavorativa.

Attività

L’attività è organizzata in tre Aree: Lavoro, Ricerche e Cultura, aree interdipendenti e confluenti in un unico grande progetto dove l’inclusione sociale si misura non già nella quantità di servizi o prestazioni erogate, bensì nella ricchezza relazionale, nella coesione, nella molteplicità di cui si compone il tessuto vitale delle persone.

Obiettivi specifici
  • realizzare percorsi individuali di formazione che rendano sostenibile l’inserimento lavorativo;
  • favorire l’uscita dal circuito assistenziale attraverso l’accesso al lavoro rafforzando l’occupabilità;
  • costruire una rete tra i servizi, le aziende profit e il privato sociale capace di integrare formazione, inserimento lavorativo e reti sociali dei singoli destinatari;
  • sviluppare metodologie per la valutazione delle competenze e il monitoraggio on the job;
  • sensibilizzare le aziende rispetto alla cultura della diversity.
La JOB Stations

Nata nel 2015 grazie alla proficua collaborazione sviluppata nel corso degli anni con Progetto Itaca, da quel giorno ha attivato più di 30 percorsi di inclusione lavorativa con cinque diverse aziende. Questa Job Station, sorgendo in un contesto produttivo e profit, si caratterizza per un ambiente altamente professionalizzante, strutturato, guidato da regole e ritmi precisi e, nello stesso tempo,ricco di relazioni sociali, sereno e accogliente. I percorsi sono accompagnati e seguiti giorno dopo giorno da un’équipe composta da un coordinatore, un tutor on-the-job e un supervisore psicologo/psicoterapeuta, specializzati in disability&inclusion. Il tutor on-the-job è presente durante tutto l’orario di attività del lavoratore, e diventa il punto di riferimento per la persona, per l’azienda e per i servizi socio-sanitari che hanno in carico la persona. L’équipe di JOB Station effettua selezioni e matching mirati tra la domanda e l’offerta al fine di garantire la massima soddisfazione per il lavoratore e per l’azienda.