Il lavoro del JOB Stationer

DAL RECRUITING ALL’INSERIMENTO IN AZIENDA: UN ITER CONSOLIDATO

1. SELEZIONE JOB STATIONER

L’azienda definisce le mansioni del futuro JOB Stationer con la collaborazione del Tutor e individua il Supervisor, la persona nel team di lavoro che avrà il compito di relazionarsi con il JOB Stationer.

Viene fissato un incontro conoscitivo tra l’azienda, il Tutor e il candidato più idoneo, pre-selezionato dal team JOB Stations tenendo conto delle mansioni identificate.
Se il colloquio non va a buon fine, il processo di selezione prosegue fino all’individuazione del candidato ideale.

JOB Stationer alla scrivania

2. AVVIO STAGE

Dopo un primo periodo di affiancamento e training sulle attività, il JOB Stationer inizia a lavorare nella JOB Stations seguito dal tutor e, a distanza, dal supervisor che ne aiutano la crescita personale e professionale.

Il tirocinio tipicamente (ma non obbligatoriamente) si trasforma in un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

3. INSERIMENTO IN AZIENDA

Il JOB stationer viene preparato gradualmente a lavorare in azienda.
Il monitoraggio da parte del Tutor continua anche in questa fase per assicurare il buon andamento del percorso.

Vengono fissati degli incontri periodici di verifica tra i Tutor e i Supervisor aziendali per un continuo miglioramento della performance e dell’esperienza lavorativa del JOB Stationer.

JOB Stations trasforma la disabilità in abilità, combattendo l’esclusione sociale e favorendo una cultura aziendale sempre più inclusiva, che sappia valorizzare i talenti di tutti.

MANSIONARIO

I JOB Stationers offrono il loro supporto professionale attraverso le più diverse attività in tutti gli ambiti aziendali. Il requisito fondamentale nell’individuazione delle mansioni adatte è che siano attività pianificabili, riconducibili a procedure chiare e con scadenze regolari e ricorrenti.

Le mansioni di un JOB Stationer si evolvono nel tempo: inizialmente le persone eseguono una sola mansione di medio-bassa complessità o più mansioni di bassa complessità; in seguito, grazie all’esperienza e all’autonomia acquisite, si possono aggiungere ulteriori mansioni oppure incrementare la complessità della mansione aumentando la professionalità del JOB Stationer ed il suo contributo al Team.

Per saperne di più sulle mansioni svolte dai JOB Stationers visita le FAQ o scarica il nostro mansionario.

I nostri Job Stationers si occupano principalmente di

Amministrazione
87%
Controllo di gestione
93%
Programmazione
85%
Service Management
75%
Testing
71%

FORMAZIONE CONTINUA PER I JOB STATIONERS

Il reinserimento lavorativo è una fase fondamentale nel percorso di riabilitazione delle persone psichicamente fragili. Per riacquisire la fiducia e l’autostima in sé stesso, il JOB Stationer deve superare la paura di non essere in grado di svolgere le sue mansioni o del carico emotivo che l’attività lavorativa comporta.

La formazione crea quindi le basi necessarie per raggiungere gli obiettivi professionali prefissati: ogni JOB Stationer, infatti, viene formato dal suo Supervisor aziendale circa le sue mansioni e all’interno della JOB Station ha la possibilità di frequentare diversi corsi formativi per acquisire competenze professionali:

Corsi di informatizzazione di base

In collaborazione con Accenture Financial Services eroghiamo corsi di introduzione all’uso del computer in ambito professionale.

Corsi di lingua

Accenture Corporate Citizenship mette a disposizione dei corsi con licenza annuale per lo studio delle lingue straniere. Tutti i corsi sono personalizzati sulla base delle conoscenze pregresse del beneficiario e rilasciano una certificazione del risultato raggiunto.

Pacchetto Office

Corsi di lezione frontale sull’utilizzo dei principali strumenti Office svolti in collaborazione con Accenture Financial Services. Sono disponibili a livello base e avanzato e hanno una durata di sei ore.