Alessandro, Direttore di Fondazione Bertini

background
Job Stations - Un innovativo esempio di integrazione sociale

Fondazione Bertini nasce dopo la scomparsa dell’omonimo editore, con l’idea di occuparsi dell’inserimento lavorativo di persone affette da disagio mentale e con un focus particolare sulle nuove tecnologie.

Dal 2007 lavoriamo con tutti i Dipartimenti della Salute Mentale di Milano realizzando percorsi di inclusione lavorativa su diverse competenze e ambiti di mercato, gli stessi in cui opera la casa editrice (Comunicazione, Grafica, Cucina, Giardinaggio, Data Mining).

Job Stations quindi ci è apparso subito come un progetto nelle nostre corde, in grado di inserirsi perfettamente nelle linee di lavoro e nello staff che negli anni abbiamo costruito, ma non solo: il fatto di nascere da un’impresa (BE-MA editrice) e di avere sede all’interno di questa è sembrato a tutti un fattore evolutivo.

Alessandro, Direttore di Fondazione Bertini

Oggi i Job Stationer inseriti operano infatti quotidianamente all’interno di un autentico spazio lavorativo con una mensa, la zona caffè e soprattutto tanti colleghi, rappresentando un innovativo e originale esempio di integrazione sociale.