Raffaele

background
Un progetto di speranza e inclusione

L’inserimento lavorativo è uno degli obiettivi perseguiti dal nostro Centro Diurno per la Salute Mentale di Casa del Giovane di Pavia e rientra pienamente nel fondamentale orizzonte perseguito di inclusione sociale e di valorizzazione delle risorse di ogni persona accolta.

Nella nostra esperienza abbiamo sempre incontrato molte resistenze nel mondo del lavoro, tendenzialmente diffidente e prevenuto nei confronti di persone con storie di disagio psichico. Dopo aver conosciuto il progetto Job Stations siamo riusciti ad attivare, nel 2016, quattro tirocini in smart working nel nostro Centro diurno con aziende del territorio, attraverso la mediazione del Collocamento mirato di Pavia. Gli ospiti coinvolti sono riusciti a mettere in gioco le loro competenze e a beneficiare del supporto relazionale degli educatori e le aziende si sono sentite maggiormente tutelate nell’inserimento lavorativo della quota disabili. A fronte di questi risultati, ad aprile 2018, siamo entrati a far parte della rete Job Stations, condividendone obiettivi e modalità. Siamo ancora in una fase di sperimentazione e di (faticosa!) divulgazione sul territorio per promuovere nuovi inserimenti nella nostra job Station, ma il lavoro di rete con i partner di Job Stations permette un prezioso confronto e notevoli sinergie in ambito formativo (corsi d’informatica) e promozionale (gestionale aziende contattate e curricola candidati).

Raffaele, Coordinatore e Tutor Casa del Giovane Pavia